South Working?

Nel 2020 circa 45.000 lavoratori di grandi aziende e 100.000 persone in totale sono tornate al Sud per affrontare la pandemia lavorando da remoto. Questo fenomeno è noto come “South Working” (SW) e ha dato vita a South Working - Lavorare dal Sud®, (link) associazione no-profit con tre mission:

1) Advocacy e movimento di opinione

2) Osservazione del fenomeno di SW

3) Supporto ai Comuni, Enti e Istituzioni.

A febbraio 2021 è nato South Working Castelbuono grazie alla sinergia fra pubblico, privato e volontariato, diventando uno dei primi presidi SW in Italia. Gestito da Social Green Hub, South Working Castelbuono ha lo scopo di accogliere south worker, sia nativi del territorio che esterni, offrendo:

1) Coworking pubblici e funzionali

2) Agevolazioni in pausa pranzo e ricettività

3) Qualità della vita e proposte tempo libero







Dov’è Castelbuono?

Castelbuono è un dinamico borgo medievale a vocazione turistica e sede di numerosi eventi culturali, celebre anche per la manna, l’enogastronomia, le buone pratiche e volta all’export di prodotti locali. In Provincia di Palermo (93 km) a 423m s.l.m. e 15 Km dalla costa, con 8.500 abitanti nel cuore del Parco delle Madonie.







Dalla collaborazione tra Social Green Hub e l’Associazione South Working – Lavorare dal Sud® nasce l’idea di organizzare un’offerta di servizi da rivolgere a chi sceglie Castelbuono come sede temporanea per il proprio lavoro da remoto.

2021-2022 © South Working Castelbuono

Designed by Social Green Hub

Illustrations by Irene Carollo

All rights reserved